Chi gioca a Grand Theft Auto diventa più delinquente?

0
59

Eh sì, una ricerca psicologica ci dice proprio questo.
Giocare Grand Theft Auto (un gioco che simula la carriera criminale) rende più predisposti alla delinquenza, nello specifico a rubare; se giocate a Tetris questo non succede (o succede in maniera molto minore).

La ricerca

Alcuni studenti vengono fatti giocare o con Grand Theft Auto (GTA) o con il buon vecchio Tetris. Nel laboratorio sono presenti delle penne e delle barrette di dolci con davanti un cartello che indica di NON TOCCARE.

Che cosa succede allora? sette giocatori di GTA (il 44% del campione) rubano almeno una cosa, mentre nel gruppo Tetris uno solo (8%) ruba qualcosa.

Videogiochi_chi_gioca _a_Grand_Theft_Auto_diventa_piu_delinquente_2

Correre con le macchine

Siamo all’Università di Monaco e i ricercatori prendono 25 studenti e li mettono dentro un laboratorio. La metà di loro gioca con Burn out (un gioco di gare automobilistiche spericolate), l’altra metà con Tetris. Successivamente i ricercatori fanno vedere delle vignette in cui degli automobilisti commettono dei reati; viene chiesto agli studenti di decidere che pena dare per quei reati in termini di mesi di reclusione e euro di multa.

I risultati mostrano che i giocatori di Burn out “puniscono” in maniera sensibilmente minore rispetto ai giocatori di Tetris.

Perché siamo violenti?

Secondo la teoria del General Aggression Model, la possibilità di essere aggressivi con gli altri è mediata da quattro variabili:

1. le nostre opinioni sulla violenza;

2. i nostri schemi emotivi (cioè il nostro modo di gestire la rabbia);

3. i nostri schemi di comportamento violento (quali sono, secondo noi, atti violenti e quali no);

4.  il livello di arousal (quello che in gergo chiamiamo “nervosismo”).

Se qualcuno mentre camminiamo ci urta con la spalla come interpretiamo questo gesto? È un errore o un atto di intollerabile provocazione? Dipende: più siamo nervosi, più pensiamo che una spallata sia un affronto, più abbiamo difficoltà a gestire la rabbia, più sarà facile che risponderemo con violenza alla spallata.

Videogiochi_chi_gioca _a_Grand_Theft_Auto_diventa_piu_delinquente_3

Perché giochi violenti generano comportamentali antisociali?

I ricercatori affermano che i videogiochi violenti stimolano nei giocatori una maggiore tolleranza alla delinquenza  e maggiori comportamenti delinquenziali reali. L’apprendimento vicario (vedere qualcuno che fa qualcosa) MODIFICA opinioni, emozioni e schemi comportamentali. I videogiochi sono delle piattaforme di apprendimento vicario; il nostro alter ego nel videogioco fa delle cose e noi osserviamo quello che succede; più giochiamo più apprendiamo le cose che succedono nel videogioco; da un videogioco violento impareremo una tolleranza alla delinquenza e l’idea che il comportamento criminale è una via per raggiungere i propri obiettivi.

Non dimentichiamoci poi che giocare per ore ai videogiochi aumenta il nostro  livello di arousal (cioè di “nervosismo“) (provatelo e mi saprete dire se è così).

Fin qui la ricerca psicologica…come leggere dal punto di vista sociale e pedagogico (educazione dei minori) questi risultati? Senza demonizzare il videogioco, i ricercatori avvertono politici e genitori sulla necessità di essere CONSAPEVOLI di quali videogiochi si mettono sul mercato, di quali debbano essere le misure di gestione e  limitazione (ad esempio la necessità della maggiore età per videogiochi violenti o la discussione dei temi trattati nei giochi).

Se vi interessa il tema potete leggervi l’articolo originale! 

Dr. Romeo Lippi