Un video ci mostra quante bugie diciamo per avere più mi piace su Facebook

0
291
tratto da What's on your mind? di Shaun Higton

What’s on your mind, il corto scritto e diretto da Shaun Higton.

Ma ha una validità scientifica? Un recente studio ha mostrato che chi passa molto tempo su Facebook a guardare i post degli altri (soprattutto le foto) e condivide poco materiale personale può sviluppare più facilmente INVIDIA e risentimento.

Foto, mi piace e invidia

Secondo la Dr.ssa Toma dell’University of Wisconsin–Madison “le foto (e i relativi mi piace e commenti) sono gli elementi di Facebook che influenzano di più l’autostima”. 

Ma anche gli status non scherzano.

Tempo fa una ragazza di 13 anni mi ha detto: “Mi sento più brutta e stupida delle altre mie amiche, loro hanno più amici su Facebook e ricevono più mi piace…così io quando esco con loro mi sento diversa“… avere più mi piace ci CONDIZIONE LA VITA.

Lui/lei è meglio di me?

Cosa succede alle persone quando vedono pochi like sui propri post e centinaia su quelli di altre persone?
La comparazione tra me e l’altro è IMMEDIATA; questa valutazione può generare un sentimento di inferiorità e quindi di invidia.
Può anche attivarsi una “spirale dell’invidia”, come due “rivali” che postano foto sempre più belle e intriganti per vincere la competizione virtuale con l’altro.

Ci giudichiamo senza contesto?

Quando vediamo una foto sui social ignoriamo che, forse, c’è voluto molto tempo per scattarla/selezionarla/migliorarla e non in tutte le foto la persona viene bene: vediamo SOLO il risultato finale.
Mentre quando siamo noi a postare una foto, che fatica a volte per trovarne una adeguata!
Questa discrepanza di percezione del tempo (“io ci metto tanto, gli altri essendo più belli/più felici di me ci mettono pochissimo”) può ulteriormente colpire la nostra autostima.

Anche il contesto influenza: ci dimentichiamo di verificare se la persona invidiata abbia 5000 amici su Facebook o che appartenga ad una specifica categoria (ad esempio gli adolescenti mettono tantissimi più mi piace degli adulti, come testimoniano le foto di tante ragazzine che hanno centinaia, a volte, migliaia di mi piace).

Inoltre…la DOMANDA più importante

A COSA SERVONO TUTTI QUEI MI PIACE? CHE VANTAGGIO PERSONALE CREANO?

Se fate la modella hanno un senso, altrimenti non è che vi cambieranno la vita.

Dr. Romeo Lippi

Ecco gli articoli di riferimento per approfondire:

Articolo 1 

Articolo 2