Questo amore non s’ha da fare: Come la pornografia cambia le relazioni

0
154

Scarlett Johansson scopre il suo ragazzo a guardare porno e  minaccia di lasciarlo; questa una delle scene di un bel film, Don Jon, in cui si vede come la pornografia si mette in mezzo alle relazioni (puoi leggere anche quest’altro articolo sempre sul legame relazioni-porno).

Ha fatto bene Scarlett? Pare proprio di …rispetto ai risultati dello studio che andremo a vedere.

Fedeltà = Soddisfazione + Investimento + Qualità delle alternative

Questo secondo la teoria di Rusbult:
cioè l’impegno nella vita di coppia dipende da quanto siamo soddisfatti dal rapporto, da quanto stiamo investendo su questa relazione e sul numero e l’attrattività di altri possibili partner.

Secondo alcuni ricercatori il porno ostacolerebbe la fedeltà aumentando l’attenzione verso “alternative” attraenti.

La ricerca

sono state provate diverse situazioni:

1. 300 ragazze hanno risposto alla domanda “quante volte negli ultimi 30 giorni siete andate sui siti porno?“; hanno poi risposto a un questionario sull’impegno di coppia;

2. la stessa domanda di prima è stata fatta a altre 20 ragazze; queste sono state poi filmate mentre stavano con il partner; le videoriprese sono state poi osservate da altre persone che hanno attribuito ad ogni coppia un punteggio in base a quanto sembrava forte l’impegno amoroso tra i due;

3. a 20 consumatori di porno (ragazze e ragazzi)  è stato chiesto di astenersene per 3 settimane per poi verificarne gli effetti sulla vita di coppia;

4. 70 persone (ragazze e ragazzi) sono state osservate mentre chattavano su un social network;

5. 700 persone (ragazzi e ragazze) sono state valutate rispetto all’uso del porno e  ai loro atteggiamenti verso il tradimento e l’infedeltà ;

Risultato: il porno indebolisce l’impegno di coppia

in TUTTE le 5 prove la pornografia aveva questo effetto…chi guardava più porno:

aveva un livello più basso di impegno (misurato con il questionario dello studio 1);

sembrava meno coinvolto mentre interagiva con il partner (nelle videoriprese dello studio 2);

– se si asteneva per tre settimane dal porno, aumentava l’impegno di coppia;

chattava di più con sconosciuti conosciuti online;

– era più a rischio tradimento e infedeltà.

Sembra un verdetto senza appello…attendiamo altri studi.

ecco l’articolo di riferimento!

Dr. Romeo Lippi