Pornografia: perché il sesso online è meglio di quello reale

0
295

Tutta colpa (o merito) della dopamina.

La dopamina è un neurotrasmettitore che il nostro cervello secerne quando mangiamo, quando facciamo sesso e quando assumiamo le droghe o giochiamo d’azzardo; è, chimicamente, il motivo per cui proviamo PIACERE.

il sito fightpornaddiction.com ha messo a confronto il livello di dopamina della pornografia con quello del cibo, del sesso e delle droghe. Con delle grosse SORPRESE.

Il porno: piacere “infinito”

dal sito http://fightpornaddiction.com/
dal sito http://fightpornaddiction.com/

Come vediamo nell’immagine, la visione della pornografia aumenta del 250% il livello della dopamina, molto di più del cibo, della nicotina, della morfina.

Solo anfetamina e cocaina danno più piacere; tuttavia mentre il livello delle droghe scende con passare del tempo, nella pornografia il livello rimane costante anche a 5 ore di distanza.

Porno 3 – Sesso 1

Sembra una vittoria schiacciante, guardate l’immagine successiva

dal sito http://fightpornaddiction.com/
dal sito http://fightpornaddiction.com/

Nella prima ora pareggiano, ma il sesso “normale” non regge alla lunga: mentre la pornografia rimane a 250% di dopamina in più, il sesso scende velocemente al 200% e poi al 150%.

Fare l’amore: un’attività verso l’estinzione?

Speriamo di no. Speriamo che la realtà non venga sostituita dal suo simulacro online.

Questi dati vengono dai tracciati cerebrali di alcune persone, servirebbe certo un campione più ampio per generalizzare il risultato; tuttavia lo shock rimane!

Intanto queste immagini ci possono dare una PRIMA spiegazione per cui alcune persone diventano dipendenti dal porno: diventano dipendenti dal livello di dopamina che questa attività genera nei loro cervelli. 

Dr. Romeo Lippi